Interventi di contenimento della AMBROSIA ARTEMISIFOLIA

Ultima modifica 9 dicembre 2020

E' obbligatorio eseguire gli sfalci nei periodi indicati, con particolare attenzione allo stadio di sviluppo della pianta: occorre intervenire prima della maturazione delle infiorescenze per evitare il rilascio di polline

1° sfalcio dal 25 al 31 luglio
2° sfalcio dal 18 al 24 agosto
 
In caso di necessità, dovrà essere eseguito un ulteriore sfalcio durante il mese di Settembre
 
in alternativa agli sfalci è possibile intervenire come segue:
- in ambito agricolo: inerbimento permanente, trinciatura, diserbo, aratura e discatura
- in ambito urbano: iberbimento permanente, trinciatura, pacciamatura ed estirpazione
 
in ambito agricolo, è possibile eseguire un solo intervento nella prima metà di agosto, basandosi su un’attenta osservazione delle condizioni in campo e intervenendo sempre prima della fioritura. In caso di ravvisata necessità e se la stagione climatica dovesse favorire un eccessivo ricaccio con fioritura, è consigliato un ulteriore intervento all’inizio di settembre.
 
Chiunque violi le presenti disposizioni – non effettuando i tagli e/o gli interventi previsti e/o lasciando il terreno in condizioni di abbandono, con presenza di Ambrosia – sarà punibile con una sanzione amministrativa:
 
da €   50,00 ad € 200,00 per un’area fino a 2000 m2
da € 200,00 ad € 500,00 per un’area oltre i 2000 m2
 
qualora i proprietari, successivamente all’erogazione della sanzione amministrativa, non provvedano allo sfalcio del terreno infestato, si provvederà d'ufficio ad effettuare l’intervento con spese a carico degli interessati, senza pregiudizio dell'azione penale per i reati in cui fossero incorsi.
 
Il Comune effettuerà un monitoraggio puntuale del territorio al fine di identificare le situazioni di infestazione

Ordinanza 6/2021
Allegato formato pdf
Scarica